Coordinatore: dr. Stefano Beggiora

Il gruppo di ricerca etnologico, operativo dal 1996, ha svolto diversi tipi di studio in contesto indiano.

L’obiettivo del gruppo è quello di analizzare, anche da un punto di vista storico, la caleidoscopica realtà culturale di alcune popolazioni indiane di specifiche aree, in costante riferimento alla tradizione più propriamente hindu della regione.

Le attività hanno principalmente preso in esame i contesti tribali delle zone nord-orientali dell’India, costituendo delle missioni di ricerca sul campo, presso quelle minoranze oggi conosciute come adivasi o scheduled tribes. La gran parte di questi gruppi tribali presentano ancor oggi una religione di tipo sciamanico, in cui il pujari di villaggio è in grado di autoindursi in stati trance e di comunicare con gli spiriti allo scopo di esorcizzare, guarire e proteggere dalle influenze maligne la propria comunità. Pur mantenendo una visione d’insieme sulla storia evolutiva della regione in questione e sulle reciproche influenze culturali con le popolazioni limitrofe, lo studio di questi ultimi anni ha portato ad approfondire la ricerca su questi momenti di coscienza traslata e sui casi di possessione. Laddove possibile è stata ricostruita l’intera visione magico-religiosa dell’universo secondo le tradizioni di queste comunità tribali ancor oggi poco studiate e conosciute.

Dal punto di vista tecnico, il gruppo lavora recandosi nell’area di interesse, svolgendo interviste, raccogliendo materiale bibliografico, assistendo e partecipando ai rituali con il supporto, inoltre, di mezzi audiovisivi.

Il materiale raccolto ed elaborato è poi stato presentato e discusso pubblicamente in incontri, convegni e conferenze patrocinati dal VAIS o in collaborazione con le Università “Ca’ Foscari” di Venezia e “Tor Vergata” di Roma.

I primi mesi del 2002, quindi, sono per il gruppo un momento di rielaborazione sul materiale raccolto e una fase di progettazione per la prosecuzione e l’ approfondimento dei lavori in Orissa, a Kampilya e in Arunachal.

Orissa Mission

Tramite l’Orissa Mission (vedi sezione: attività – missioni – orissa mission), la cui prima fase si è conclusa con successo nel gennaio/febbraio del 2002, e altre iniziative precedenti, è stato possibile finora effettuare ricerche nei territori dei Kutia Khond del distretto di Khandmal e presso i Lanjia Saora del distretto di Rayagada.

Kampilya Project

Il gruppo di studio, a partire dal 1996 aveva partecipato a Kampilya Project (vedi sezione: attività – missioni – kampilya project) svolgendo un’indagine di tipo etnografico sull’origine e sulla differenziata composizione castale dei villaggi dell’area, con particolare attenzione ad un singolare caso di possessione oracolare verificatosi al villaggio di Dhaunpura (Uttar Pradesh).

Arunachal Pradesh Research Plan

L’ultimo lavoro di survey effettuato in Arunachal Pradesh nell’ottobre/novembre 2001 ha permesso di raccogliere moltissimo materiale sui numerosi gruppi tribali che popolano questa regione. Gli Apatani, i Nishi, i Mijhi, gli Adi Gallong, le stesse tribù Monpa che vivono sulle pendici dell’Himalaya e molti altri sono attualmente di estremo interesse dal punto di vista sciamanologico.

I Soci che fossero interessati a partecipare ai lavori del gruppo di ricerca, possono contattare il coordinatore, dr. S. Beggiora, all’indirizzo e-mail: kuramboi@katamail.com